Dottor ink rigenera Toner compatibili per stampanti Brother serie TN247

Il toner TN-247 è compatibile per i seguenti modelli di stampanti

Brother DCP L 3500 L 3550 CDW,L 3510 CDW

Brother HL-L 3200S  HL-L 3230 CDW HL-L 3210 CW HL-L 3270 CDW HL-L 3280 CDW

Brother MFC-L 3700S MFC-L 3710 CW MFC-L 3730 CDN  MFC-L 3740 CDN  MFC-L 3750 CDW  MFC-L 3770 CDW

Brother ha realizzato anche una versione di toner a bassa capacità la serie TN-243 che hanno come rendimento 1000 pagine.

La versione a bassa capacità a marchio Dottor Ink NON viene commercializzata

 

 

Cartuccia Rendimento medioCartucce Originali Rendimento medioCartucce Dottor Ink
Toner  Brother TN247BK, nero (TN-247BK) 3000 pagine standard 3000 pagine standard
Toner  Brother TN247C, ciano (TN-247C) 2300 pagine standard 2300 pagine standard
Toner  Brother TN247M, magenta (TN-247M) 2300 pagine standard 2300 pagine standard
Toner  Brother TN247Y, giallo (TN-247Y) 2300 pagine standard 2300 pagine standard

 

I toner Dottor Ink stampano come l’originale:

TN247BK – Durata e qualità pari all’originale

TN247C – Durata e qualità pari all’originale

TN247M – Durata e qualità pari all’originale

TN247Y – Durata e qualità pari all’originale

 

Stampate documenti di qualità elevata con i toner Dottor Ink.

Le cartucce rigenerate Dottor Ink garantiscono prestazioni eccezionali e risultati uniformi, pari al prodotto originale

Ottenete il massimo dal vostro inchiostro e dalla vostra stampante Brother. Stampate tutti i documenti e le foto di alta qualità che desiderate, utilizzando i toner Dottor Ink che contribuiscono a garantire che la stampante Brother  offra gli eccezionali risultati uniformi di cui avete bisogno.

Garantite le migliori stampe possibili per la casa, la scuola e il lavoro grazie alle cartucce rigenerate le quali sono testate con le stampanti Brother per offrire stampe sempre eccellenti.

 

ACQUISTA LE CARTUCCE

Alcuni consumatori hanno eseguito un causa legale contro la OEM perché secondo loro alcuni modelli delle stampanti laser a colori sono stati “danneggiati” dai toner originali.

I consumatori hanno sostenuto nel 2011 che alcune stampanti toner a colori, utilizzavano un alto tasso di polvere, molto superiore a quello che un utente si aspetterebbe.

I consumatori hanno sostenuto che le stampanti in questione richiedessero una cartuccia di ricambio prima che l’originale aveva espresso il suo rendimento pubblicizzato.

Sono state presentate una serie di teorie per misurare i presunti danni, nessuno dei quali sono stati accolti dalla corte distrettuale del New Jersey. I consumatori avevano presentato tutte le documentazioni in merito al mancato funzionamento come pubblicizzato da Brother.

Ma proprio quella documentazione ha fatto si che i querelanti perdessero la causa perché il rendimento rientrava nei canoni del rendimento pubblicizzato da Brother.

Brother

Brother

Brother comincia a parlare della sua ultima strategia anti-contraffazione di cartucce per stampanti, i materiali di consumo saranno seguiti da un’associazione che contribuirà a ridurre sempre di più gli inchiostri e i toner falsi.

Ora si dispone anche di un nuovo strumento online in www.brother.it , che consentirà ai consumatori e alle aziende di verificare che i toner siano realmente “genuini” utilizzando uno scanner ID sull’etichetta di ogni cartuccia, i clienti stessi avranno l’opportunità di poter scaricare un “lettore matrice di dati” per smartphone, che esplorerà l’ologramma “per confermare se la cartuccia è autentica o meno”.

Il mercato dei toner contraffatti è un problema che sta colpendo i consumatori, i produttori ufficiali e il canale di vendita . Molte persone vengono indotte a comprare gli inchiostri falsi e altre forniture. Questi spesso sembrano essere prodotti di marca autentici e abbiamo anche recentemente scoperto che alcune vantano una etichetta di garanzia replicata.

Brother si  impegna a fornire prodotti di alta qualità, che sono stati sottoposti a test per garantire elevate prestazioni e sicurezza quindi si preoccupa che i clienti potrebbero involontariamente essere esposti all’acquisto di prodotti falsi.

I principali problemi potrebbero essere: stampa di bassa qualità, inchiostro e perdite di toner, e potenziali danni alla stampante stessa.

Brother

Brother

Brother è impegnata a sostenere le associazioni di beneficenza e le organizzazioni che forniscono aiuti ai terremotati in Cina. La casa ha annunciato che donerà un totale di  € 50.800 per la Croce Rossa giapponese e di altre organizzazioni che stanno aiutando con i soccorsi dopo il terremoto in Cina.

Il terremoto ha colpito la provincia del Sichuan, il 20 aprile, lasciando quasi 200 morti e migliaia di feriti.

Anche Canon aveva annunciato la settimana scorsa  che avrebbe donato € 373.000 per le operazioni di soccorso.