La città cinese di Guiyu è soprannominata la città della discarica

 

immagine4

Le cartucce e i toner che non vengono restituiti attraverso un sistema di riciclaggio quasi sicuramente finiscono per essere esportati in Cina in citta come Guiyu.

La Cina importa milioni di tonnellate di rifiuti di cartucce per stampanti ogni anno. 

deseuri_electronice_in_guiyu_10

Solo il riciclo di inchiostri e toner può impedire questo.

Secondo una ricerca condotta da Basal Action Network, questa piccola città, che una volta era una comunità agricola rurale, ma la mancanza di impianti di riciclaggio trasformato il paesaggio in una terra desolata in cui la popolazione locale è costretta a pulire per guadagnarsi da vivere. 

ebc94ddd857c16e3a40e754b114391f4

La gente di questo villaggio è sempre alla ricerca di cartucce toner per poter smontare ed estrarre il pigmento dal toner.

9260717589_4830e4fa31_o

Il pigmento è noto come carbon black ed è una sostanza pericolosa. 

Durante un normale processo di riciclaggio di inchiostro, questa sostanza viene smaltita in modo ecologico, qui invece gli abitanti di Guiyu raccolgono il toner, respirano le tossine e il toner è in contatto con la loro pelle nuda.

tonerrecovery_pic

A parte i problemi respiratori che possono essere causati da inalazione della tossica Carbon Black, l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC), che è una parte della Organizzazione Mondiale della Sanità, ha individuato il Carbon Black come cancerogeno. Un cancerogeno è una sostanza che può causare o generare il cancro quindi è fondamentale fermare questa discarica a cielo aperto attraverso le nostre iniziative di rigenerazione.

toenr cinese dannoso 3